Nostalgie di persone
si prendono la parte del cuore,
la occupano come casa,
ed è faticoso farle andar via.
L'anima sta ad ascoltare,
le loro voci sommesse,
e freme di un moto restio.
Calma apparente sul viso,
devia il pensiero, ma è solo
illusorio destino.
Trasportano le onde dei fremiti
e sarà un uragano dei sensi,
poi tutto tornerà normale,
dietro al moto perpetuo del tempo
che scorre sul giorno.
Scorre e porta lontano quello
che è già vissuto sulla tua pelle.
Cenere nera ora vola sollevata
dal vento.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Marinella Brandinali  

Questo autore ha pubblicato 419 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Simone
+1 # Simone 23-08-2019 07:00
Poesia intima .. di sensazioni che non hanno parole ...ben ritrovata Marinella un mio saluto
Marinella Brandinali
+1 # Marinella Brandinali 23-08-2019 09:13
Grazie Simone per avermi letto e commentato un abbraccio
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 04-09-2019 19:23
Molto emozionante brava.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.