Bende su
un braccio malato
le nuvole,
lebbroso
spinge una
lunga nave in acqua
come un'isola verso
una penisola,
 verso la notte.

Vortici di buio
le scarpe sono blu,
ma sembrano nere,
sola nel cosmo
  nella scatola chiusa-a-a.



 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Alberto Automa*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 24-02-2012

Questo autore ha pubblicato 1188 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

An.
+1 # An. 02-06-2013 21:18
nella scatola chiusa, Alberto Automa.
vuol dire questo l'ultimo verso? e la poesia, insieme al poeta?
bende su un braccio malato, il lebbroso spinge la nave-isola-poes ia verso la notte,
mi vengono in mente alcuni passi della Bibbia relativi al comportamento verso i lebbrosi, la purificazione e tutto il resto, ha un tono mistico questa poesia, e forse anche un tantino sconsolato e impotente,
io la trovo una dei tuoi frammenti più significativi.
Alberto Automa*
# Alberto Automa* 03-06-2013 16:52
...sì forse anche quel senso, nella scatola chiusa. Ed un gioco musicale: leggasi ...chiusa.a.a. come un suono metallico che non vuol finire. Forse. ;-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.