Dammi pace Castalia/melma invade la mente
Liquida somma, il male/l'albatro sofferente
Fonti di muse e monti/volta di mille e mille
Vecchi dal viso turpe/voci racchiuse in stille
 
Tra fiori tra sembianze/tra crude rimembranze
Mi rinnovo sognando/la Morte, che cercando
Triste, di trascinarmi,/terminò col baciarmi
Gli occhi, spirito, il cuore/solo una unico amore
 
Dammi pace Castalia/donna che tutto ammalia
Dammi un giorno infinito/sopra il Sole sopito

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Salvatore Tortora  

Questo autore ha pubblicato 62 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.