Sveglia all’alba.... senza caffè, amo l’ebbrezza della guida veloce, ma non mi viene facile guidare in queste condizioni adesso tutto è cambiato. 
Il parcheggio enorme interno, esterno, sotterraneo, di mattina presto quasi vuoto, mi trovo a pensare “dove parcheggio?”pensieri strani per mascherare paura, tensione, nervosismo. 
Le enormi porte scorrevoli si spalancano un lungo corridoio pitturato di bianco, porte a destra e a sinistra, poca gente che gira è presto, qualche infermiera che gira con il carrello stracolmo di provette è siringhe, un buon giorno al volo. 
Cartelli con indicazioni ambulatori, reparti, ascensore, le gambe si rifiutano di camminare paralizzata osservo tutto, finalmente  una ragazza vestita di bianco si avvicina con delicatezza mi chiede "hai bisogno di aiuto?” "se vuoi io posso accompagnarti” non riesco ad aprire bocca, gli porgo la carta che tengo in mano legge....mi guarda....dolcemente mi prende la mano mi sussurra "ti accompagno io.... resterò con te non ti lascerò sola" 
Ci dirigiamo in ascensore è strano....non ho mai visto un colore cosi vivo.... rosso fuoco, in questi giorni mi accorgo di prestare attenzione a tante cose che prima neppure ci facevo caso, ci fermiamo al secondo piano dò un’occhiata in giro, un cartello attira la mia attenzione “sala infusione” proprio in quella stanza entriamo, due letti, due poltrone, due aste con agganciate delle bottiglie di flebo, dentro un’altra signora vestita di bianco molto sorridente, parlano fra di loro un attimo, poi la ragazza mi viene vicina e mi dice "siamo arrivate adesso resterò con te fino alla fine" ecco adesso tutto ha inizio.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 722 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Caterina Morabito*
+1 # Caterina Morabito* 22-03-2014 19:51
Silvana cara, non ti sto conosco personalmente, in chatt scriviamo e sorridiamo di cose semplici e futili, senza sapere veramente l'uno dell'altra, ora leggo e rimango sconvolta, non so quale possa essere il tuo problema di salute, spero sia una cosa superabile, semplice e ti auguro con tutto il mio cuore che tu abbia la grinta, il sorriso e la forza di affrontarlo e di superarlo.
Sei grande e coraggiosa
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 22-03-2014 22:08
Grazie Caterina, penso di avere molta forza e grinta da affrontare le varie complicazioni che la vita mi mette davanti,sono delle prove che bisogna affrontare....s uperare....maga ri pure vincere. :-|
Maurizio Vecchi*
+1 # Maurizio Vecchi* 22-03-2014 20:28
Silvana, non ti nascondo che mi è venuta la pelle d'oca ed ora, per scrivere, fatico a causa degli occhi lucidi. Il tuo sorriso, visto nella tua foto, mi dava all'inizio una parvenza di spensieratezza e me ne ero convinto chattando con te qualche giorno fa, ma simili racconti (so cos'è la sala infusione) abbinati ad un sorriso come il tuo, stonano. Se ciò che hai scritto lo hai vissuto in prima persona veramente, devo dire che sei una persona straordinaria e spero che questo periodo nero termini presto con il superamento della patologia. Sappi che qui hai un amico sincero che spera di conoscerti al prossimo meeting del club poetico.
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 22-03-2014 22:12
Mi dispiace di aver causato tutta questa tristezza,grazi e per i complimenti riguardo il mio sorriso,la sala infusione è l'ennesima prova che supererò (( spero )) Maurizio non prendere appuntamenti per il prossimo meeting del club poetico perchè io ci sarò,grazie di cuore. :-)
Carmine Ianniello
+1 # Carmine Ianniello 22-03-2014 22:03
T'abbraccio commosso.. Ciaooooo
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 22-03-2014 22:13
Grazie abbraccio ricambiato. :-)
littleangie
+1 # littleangie 23-03-2014 11:27
Cara Silvana ho letto con grande partecipazione il tuo breve racconto. :cry:
Ti sono vicina con il pensiero.
Una piccola nota positiva la gentilezza dell'infermiera che purtroppo non sempre incontriamo nei nostri "pellegrinaggi" negli ospedali
ciao auguroni :sigh:
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 23-03-2014 19:23
Grazie,ogni tanto gli angeli ci sono. :-|
nabrunindu
+1 # nabrunindu 23-03-2014 12:51
stelle di speranza e di incoraggiamento , per te, per me, per tutti. un abbraccio. :-)
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 23-03-2014 19:23
Grazie. :-|
Angelo Blu
+1 # Angelo Blu 24-03-2014 17:34
Mi tocca e mi piega il tuo racconto... conosco la sensazione....t i sono vicina col cuore... un forte abbraccio e un sorriso sincero :-)
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 25-03-2014 15:37
Grazie di cuore. :-)
poesie profonde*
+1 # poesie profonde* 24-03-2014 21:57
Auguri di pronta guarigione. Forza carissima Silvana, un forte abbraccio, anche da parte mia
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 25-03-2014 15:39
Grazie un abbraccio. :-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.