Un appuntamento 
un orario 
preoccupazione 
ansia. 
Persone sedute 
con l’aria seria 
triste. 
Le sedie nere 
assomigliano all’aspetto 
di chi ci sta seduto. 
Aria viziata 
odore di medicinali 
di chiuso. 
Entra qualcuno 
un piccolo spiffero d’aria pulita, 
velocemente si richiude, 
non c'è possibilità che l’aria si ripulisca.
Attendo il turno impaziente. 
Mentre continua il via vai gente 
entrano ed escono. 
Sguardi tesi....
nervosi 
si percepisce un’aria pesante, 
finalmente è arrivato il mio turno......

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 722 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

amilcare stunf
+1 # amilcare stunf 16-03-2014 21:35
E' una buona cronaca ben scritta, complimenti per questo. La poesia làtita alla grande.
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 17-03-2014 06:04
Buon giorno Francesco, hai ragione come sempre...cambie rö argomento, credo sia meglio, ho descritto quello che ho vissuto veramente.
littleangie
+1 # littleangie 17-03-2014 09:08
Forse è un piccolo racconto?
Ho già letto poesie in questo stile anche scritte da autori molto stimati. :sigh:
A volte diventa poesia un'emozione che desideriamo comunicare di getto senza abbellirla con fronzoli o frasi ad effetto.
L'argomento è triste ma sicuramente a molti di noi può ricordare momenti vissuti con la stessa ansia
:sigh: :cry:
ciao Silvana
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 17-03-2014 18:39
Grazie, non sono una poetessa scrivo le emozioni che vivo,non mi importa di abbellire quello che scrivo appunto forse per il fatto che le vivo in prima persona,grazie mille.
nabrunindu
+1 # nabrunindu 17-03-2014 18:54
situazioni che tutti abbiamo vissuto, purtroppo, brava silvana. :-)
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 18-03-2014 15:10
Grazie Nanni. :-|
Anna
+1 # Anna 17-03-2014 20:39
Sale sempre l'angoscia nelle sale d'attesa degli studi medici!!! Mi piace la tua descrizione.... frasi brevi ma efficaci....bra vissima e complimenti!!!! :-)
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 18-03-2014 15:16
Grazie Anna, certe volte davvero le visite mediche si vivono come dei veri e propri drammi,grazie. :-|
Paola Pittalis
+1 # Paola Pittalis 18-03-2014 19:32
uno stato d'animo che conosco bene e lo hai ben descritto ciao brava
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 20-03-2014 08:04
Grazie Paola, purtroppo non conoscevo questo stato d'animo....mio malgrado adesso sono stata costretta a viverlo di conseguenza adesso lo conosco,grazie. :-|
pierrot
+1 # pierrot 20-03-2014 09:39
trovo molti spunti poetici. Nella sfera di distacco dalla quale racconti comunichi la freddezza del timore o della rassegnazione. Anche l'accenno al nero unisce il concreto all'impalpabile e quella porta che non da tempo all'aria è lo sfuggente al di fuori di noi, della possibilità. Nella tua cronaca c'è sicuramente un ampio e sincero occhio poetico. Bentrovata ti ho letto con vero piacere
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 20-03-2014 20:37
Grazie di cuore Pierrot,bentorn ata pure a te. :-|

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.