Palpeggiando coi polpastrelli un piccolo pollo di peluche in un prato di papaveri nei pressi di un parco di pioppi intorno alla parrocchia di San Pancrazio, alla periferia di Pisa, mi punsi la punta del pollice con un pezzo di pentola a pressione che un passante aveva perso dopo un pic-nic a base di peperoni alla paprica e polenta alla piastra.
Mi portarono presto da un praticone che mi praticò una puntura di piramidone sulla punta del piede passandomi poi una pomata particolare di prugne e porri ripassata in padella con permanganato di potassio e passata di peli di puzzola mescolata con purè di prostata di pappagallo.
Purtroppo, però, il tipo mi chiese in pagamento solo pepite d'oro e azioni privilegiate della Pirelli Pneumatici.
Particolarmente piccato per questa paradossale proposta, lo percossi pesantemente con un paio di pugni sulla pancia in corrispondenza del piloro che, praticamente lo persuasero a lasciarmi perdere paventando conseguenze peggiori.
Passata questa penosa parentesi, per procurarmi
un più piacevole passatempo, su consiglio di un mio amico pompiere piuttosto palestrato e anche un po' pederasta, mi iscrissi prontamente ad un corso di pole-dance nella palestra "El pibe del pueblo" di un certo Pablo dove conobbi una piacente pulzella parecchio pettoruta e con un bel popò con la quale passai un pomeriggio piacevolmente piccante.
Poi me ne tornai nel mio pied-a-terre ai Parioli dove mi aspettava pazientemente il mio pitone Piter per l'ora della pappa a base di una particolarissima purea di pidocchi del Paranà, pappataci peniciosi della Papuasia e un pesto di semi di popone e pelle di polipo del Peloponneso pretrattato al pepe rosa... pace e pene,.... mmh,... bene !!
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 78 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Barcollando come un ballerino del Bolscioi affetto da disturbo bipolare, benché avessi bevuto diversi bicchieri di Barbera in un bar di Bordighera,tentai di balzare su una barchetta legata  ad una boa, per una battuta di pesca al barracuda.
Purtroppo, essendo i miei movimenti più lenti di un bradipo del Burundi, inciampai in una bitta e caddi in acqua come un babbeo bagnandomi il mio bomber di Balestra appena comprato su E-Bay.
Che brutta roba !
Dopo questa batosta, mi venne l'idea bizzarra di iscrivermi ad un corso di bondage tenuto da una ex bond-girl, caduta piuttosto in basso, nel retro di una birreria nei bassifondi di Bergamo bassa.
Pagai un paio di bigliettoni e così mi legarono e  appesero come una bresaola da stagionare ma poi si eclissarono e mi lasciarono lì come un baccalà !
Per farmi liberare urlai come un baritono alla prima della Boheme finché arrivò un barista un po' bevuto che, per togliermi da quella situazione, pretese in cambio il mio braccialetto in berillio e il mio orologio Bulova con il quadrante in bauxite più un buono per un soggiorno in un bed and breakfast di Bibione con escursione a  Burano in barca.
Dopo questa buggeratura, decisi di starmene buono buono e me ne andai ad un corso di meditazione presso il centro "Banzai" di un bonzo che sembrava un bronzo di Riace, che, e non sono bazzeccole, mi fece recuperare il buonumore tanto che portai il mio bisnonno Bertoldo nella balera "La bouganville" a ballare la "bachata" e la "Break-dance" dopo un paio di bicchieri di bourbon barricato e una bottiglia di Batida... una vera bomba !... che bamba però...!
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 78 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Indispettito come un indisponente
impiegato di un'impresa informatica
di Ivrea, intollerabilmente incline
all'insubordinazione più ignobile,
mi intrufolai in un istituto di
investigazioni con l'intendimento
di indagare sull'incidente incredibile
di un imberbe ispettore indonesiano
irretito in un increscioso intrigo
internazionale.
Inviai allora una illustrazione
intonsa ad un imbianchino ivoriano
incaricandolo di implementare un
ingranaggio di acciaio inox in un
inclinometro industriale indipendentemente dalla sua
iniziale intolleranza alle iniezioni
di acido ialuronico nella parte inferiore dell'inguine.
Inventai inoltre un'interessante
imbottitura per gli interni di un igloo
con un intreccio di isomeri ialini
invitando all'inaugurazione gli
indimenticabili Intillimani con
l'imperativo di non inneggiare
inutilmente all'indipendenza
degli Indios, già imbestialiti
per un'incresciosa ingerenza
nelle loro più insondabili intimità.
Infine mi incontrai con un incanutito
imbalsamatore di iguane indocinesi
incazzato come una iena jemenita
per avere ingerito inavvertitamente
un improbabile intruglio all'"Indian Bar" nell'Idaho, iniziando così una
interminabile causa internazionale
con un infame infanticida dell'Illinois
irrimediabilmente infatuato di
Indiana Jones!
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 78 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Buongiorno Italia
con la carie ai denti/
con dei politici un po' deficienti/
col cellulare sempre
nella mano destra /
e quattro salti al suono
di un'orchestra /

Buongiorno Italia devo dire basta
a tutti quelli che han le mani in pasta/
ai falsi invalidi ed ai furbetti che al mattino
si fan timbrare ancora il cartellino /

Buongiorno Italia, dammi un po' di "maria"
che mi è venuta la malinconia/
amore della zia... è ora di darla via/

Lasciatemi trombare
con il pisello in mano/
lasciatemi sfogare che
già c'ho il crampo ad una mano/

lasciatemi cantare
sono incazzato nero/
proprio non ci voleva
... anche la legge Fornero/

Buongiorno Italia
son già più contento/
che hanno inventato
anche la quota cento/
son strafelice e manderò un po' di fax
a tutti quelli che hanno la flat tax/

Buongiorno Italia
e basta con sta Tav/
qui ci vorrebbe un po' più
"peace and love" /
E basta spreco di milioni
dai ragazzi...siamo stufi /
ma che due coglioni !

Buongiorno Italia
buongiorno Maria/
non ti scordare che ci sono anch'io /
buongiorno zio
e anche al pulcino Pio/

...lasciatemi cantare...
la la la la lallallero... /
... che qui il futuro ormai
... lo vedo molto nero... /
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 78 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Accaparrandomi una catapecchia accatastata a Calcutta mi accapponai come un
cappone di Acapulco accidentalmente accampati all'alcazar di Catanzaro
Al che mi accorsi che,
occorrendomi una casacca di caimano cornuto della California, avrei causato una catastrofe sulle colline calcaree della Catalogna
con conseguente coagulazione colloidale della cacca della coturnice catarrina di Kathmandu.
Eccitato come un picchio, mi scontrai in un crociale con un carro del Carroccio
caricato con cassette di carciofi
e cocomeri ammaccati e congelati in fricassea.
Così ,tra un carme caustico di Callimaco
e un crittogramma criptico di Cagliostro
incrociai un cavallo del Caucaso
incazzato come una cozza di Tagliacozzo
concepita per caso nel Mar Caspio.
Caspita!
Fu così che captai il canto di una capinera cassintegrati tra cappelli di chiffon di
Coco Chanel, carabinieri caraibici
e carmelitani scalzi di Caorle
col cappuccio color carne
di cammello di Cartagine.

... ma che c....zo!
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 78 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Tornando da Trani in treno con John Turturro, un trapper di Trento e trentatré turisti di Tirana in trasferta, mi trovai ad in trattenermi con tutti, durante il tragitto, sul tema dell'uso del topless e del tanga sull'isola di Tonga da parte delle turiste della terza età con problemi alla tiroide provenienti dalla Transilvania.
Tanto fu il mio trasporto, che tradussi tutto il discorso in turco e in tedesco ad un tipo un po' truce che mi guardava in tralice trangugiando tremende tortillas al tabasco e tranci di tarte-tatin con un calice di tamarindo corretto tintura di tarassaco.
Ma, tant'è, dopo questa tragicommedia, non mi trattenni anch'io dallo strafogarmi  di un tris di tortelli al tartufo, una trota al trifoglio tarantino, un totano del Tirreno e tipiche tapas di Tiuanaco al tiglio trilobato.
Tragicamente, purtroppo, mi si gonfiò il tendine del tallone sinistro per cui dovetti mettermi un tutore e bere tre litri di tisana terapeutica al triptofano con conseguenze tremende per tutto il trimestre successivo.
Triste per queste traversie, malgrado la mia tempra tenace, decisi di trascorrere tre giorni di relax a Tenerife con una mia amica titolare di un tortellificio di Torino con la quale ebbi un tete a tete travolgente.
Così temprato, tornai nel mio tucul in Tanzania a cercare teschi di Tirannosaurus Rex, Triceratopi del triassico, tripanosomi del terziario e tuberi di tapioca transgenica da usare nelle tartine al tofu...
Eh, si,... son proprio un tipo tosto...!!
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 78 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Volendo vivisezionare una viscida vipera verrucosa di nome Vanessa, mi avvalsi di un valido veterinario di Vercelli, a volte un po' vanesio e col vizio del vino Vermentino vinificato nel Vermont nel Venerdì Santo.
Vuoi per una vaga verecondia verginale, vuoi per una vivace versatilità nel verseggiare in vernacolo, vuoi per una vena varicosa al varicocele veramente vessatoria, mi vidi costretto a fare una verifica su un veicolo molto vetusto e con varie valvole in vanadio veramente poco valide.
Così chiamai in vivavoce un valente viticoltore della Vandea con una
voglia di valeriana sul viso che, con la sua Volvo color vinaccia con una vistosa vetrofania della dea Varanasi, andava a visitare ogni Venerdì, verso il vespro, i suoi vigneti, verificando che fossero vaporizzati di verderame per vincere un vorace parassita della vegetazione. Dopo una veloce valutazione della vicenda ricevetti la visita di un vecchio visagista di Vicenza vestito tutto Versace , che mi verificò le verruche all'alluce valgo e volle esser pagato con valuta venezuelana e con un abbonamento ventennale al settimanale "Visto"!
Fu una vera vessazione e allora rivolsi le mie voglie verso una
vedovella veneziana, ex vigilessa, dalle curve voluminose che,
valutando la mia virilità, mi avvolse nelle sue spire voluttuose, fino a farmi vedere celestiali visioni!
.....e...vaiii !.........
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 78 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Aggregandomi ad un gruppo di gregari di Granada, gradii una granita ghiacciata da "Gregorio", un greco ingrugnito come un granchio , che gracchiava come un gorilla di Gorizia tra gretti giannizzeri di Giarre
e gentili giovincelle genovesi !
Già che c'ero aggiustai in garage
la mia Golf GT grigia come la ghiaia ringraziando mio genero Agenore, geloso delle sue giarrettiere, che agevolmente gestiva una grande giostra a Ginevra tutti i giovedì di giugno, vestito in grisaglia gialla !
Così, girovagando, giunsi in giornata
ai giardini del Gianicolo tra gigli e
ginestre aggraziate, giurando che
giammai avrei giocato nella giungla
con i generi di Gandhi e Gengis Khan tra grovigli di granaglie e vermiglie gonnelle  di gioiose  gitane di Zagabria !
In aggiunta giuro che , in genere,
mi giovo di una gerla giapponese
da viaggio gremita di grossi grissini
di Gragnano per gustare le leggiadre
grazie di Agrippina, una giovane
giocatrice di Backgammon, soggiogata da gravosi grattacapi.
E via, dunque, alla grande, tra allegre
gazzelle di Gaza e gratuiti gadget
di Lilli Gruber aggiornati su Google
da generici guappi in gessato grigio
tra giallastri girasoli di Giannutri !
Ah...........che giornata giusta !
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 78 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Girovagando su una Jeep insieme a
un DJ di nome Jonathan nei pressi
di Johannesburg e ascoltando alla radio
"Lady Jane, mi ricordai che in Italia
stavano votando il Job-Act.
Per scacciare questo brutto pensiero
mi sparai nel gargarozzo un
bicchiere di Johnny Walker, mi
feci un Black Jack, un panino
al Jamon Pata Negra, presi un
jet della Japan air lines diretto
nello Jemen ma, per paura della
Jihad, deviai per lo Jutland dove
incontrai Joe di Tonno,Jerry Cala'
e la controfigura di Jesse James.
Mi infilai poi dei jeans di Jersey,
telefonai a Jessica che faceva joggins
ascoltando Jazz con 40 gradi Joules
che mi disse d'aver incontrato
Jovanotti che ballava a passo di Java
leggendo Jack Kerouack e le penultime
lettere di Jacopo Ortis mentre
un Juke Box suonava "Jingle Bells".
Ripresi allora un Jumbo come uno
del Jet-set e mi ritirai" in the jungle"
con le foto di Jennifer Lopez, un
vecchio jo-jo, due casse di joghurt,
un joystick e gli autografi di Jerry
Scotti, Tom & Jerry e Jeremy Irons!
Alla fine, a bordo di una Jaguar Xj,
andai a Rio de Janeiro al bar Jamaica
vestito da judoka e, bevendo J&B,
intonai uno Jodler tirolese con
un tizio di nome Joseph vestito
con dei jeans made in Japan
e uno splendido jabot in jacquard!
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 78 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Astrusa infiorescenze di ortiche si insinua tra le calle con le gambe aperte che ridacchiano al ritmo sinoviale di revolver verticali dentro un'omofobica apatia di spettrografi invadenti.
Schiavi spartani si spartiscono agorai agognando rose pallide in caverne prezzolate cotonate con il phon.
Supino servitore di parrucche bolsceviche avvezzo ai cereali tra begonie vanitose
si attarda come un tordo a scolpire marionette
tra paioli di polenta e foto fatte a Saint Tropez.
Ahi Pisa ! Cataplasma edulcorato !
Sono un salice piangente
guardo in tralice la gente
giro in moto senza il casco
due panini e il vino in fiasco

corro forte tra gli ulivi

... si, ma dai.. che cazzo scrivi !!
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 78 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.