Le volte che ho sceso le scale per il semplice gusto di risalirle è stato sempre un attimo dopo lo sbadiglio del sole.

Nel calzino nascondevo il desiderio di volare, mentre sotto una maglia termica il sudore dava da bere alle ali prima che si spiegassero per l’ultima volta.

Tra una pausa ed un’altra, il mio cuore distratto attendeva l’ora del the, quando il campanello di casa non riusciva mai a rendere sorprendente il tuo arrivo, come volesse rendersi partecipe e non annoiarsi nelle lunghe attese, negli infiniti nulla di che. Le ansie smussano gli angoli in cui la sopportazione di vivere viene alterata e crea a sua volta una patina impermeabile dove ciò che sta dentro è molto più bello di ciò che sta fuori, quindi perché mai ce ne dovremo liberare?

Dalla soffitta dove guardiamo gli altri cuori sgretolarsi creiamo nelle nostre fantasie una dittatura dei campi arati, insabbiando solo le falsità a discapito di chi crede ancora in qualcosa che non sia un negozio di articoli cinesi. “Riesci ad amarmi così come ti amo io?” mi chiedesti, sorprendendo anche le lancette che in ritardo s’apprestavano a correre verso la sera.

Non avevo a disposizione tende dove nascondere il tramonto, così ho dovuto spremere quel che restava del giorno come facevo coi pastelli avanzati dalla terza media, un residuo affanno.

Tramortito ho scelto di non infierire e di lasciare al fato ogni movenza che potesse distinguerlo dalla pietra, tanto la risposta di ogni tuo perché la confondo, quasi sommessamente, con l’umidità che le mie labbra, pura verità, sanno trasmetterti.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Henry Lee  

Questo autore ha pubblicato 49 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.