Ti aspetterò

 sulla riva del crepuscolo.

Ti saprò raccontare

  gioie assaporate

tempeste attraversate.

Chiusa nella gabbia

 della mia solitudine

cerco di proteggermi

dall’inganno della vita,

dalle sofferenze.

Scruto il manto celeste,

tutto  è immutato.

Le stelle continuano a brillare

la luna a sorridere.

La vita va avanti

ed io mi consumo

nel silenzio della solitudine

crogiolandomi nel dolore,

nel ricordo  e nel pianto.

In un freddo mattino

giungerai a me.

Come un forte vento

spazzerai  le grigie nubi

asciugando le ultime

 gocce di lacrime  rimaste.

Riporterai la gioia e il sorriso.

Sarò qua ad aspettarti

sulla riva del crepuscolo

come in sogno,

mi prenderai per mano.

Non serviranno parole

continueremo il percorso .

Anche tu mi saprai raccontare

Del futuro che costruiremo…


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: genoveffa frau*   Sostenitore del Club Poetico dal 16-11-2017

Questo autore ha pubblicato 91 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 17-06-2019 08:18
Molto bella bravissima.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.