Uscito indenne dall’oscuro lago

nel quale quella volta sono entrato,

l’unica volta che alla vita io non ho creduto,



su lastra di cielo inciderei all’istante

un po’ del mio sereno ritrovato.



Ma i versi più belli, 

i soli di cui mi sento capace,

sono sempre quelli scolpiti nel cuore.



Profilo Autore: Aurelio Zucchi*   Sostenitore del Club Poetico dal 04-03-2020

Questo autore ha pubblicato 425 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Silvana Montarello*
+1 # Silvana Montarello* 04-04-2017 15:33
I versi che arrivano dal cuore i più belli, ciao.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.