Ed eccoti arrivata, finalmente!
Al tuo ritardo eravamo abituati,
tutti ormai tardiamo, non è una novità!
Tardiamo a prendere il treno,
agli appuntamenti, a capire, a ragionare!

 Tutti abbiamo i giorni “Si” ed i giorni “No”,
sono quindi giustificati i tuoi anni “Si” ed anni “No”!
Ti abbiamo vista arrivare anche con i capelli arruffati,
con due valigie di cartone legate con la corda,
con l'ombrello a tracolla dietro alle spalle.

Si, proprio come i contadini del sud emigrati al nord,
con un tovagliolo annodato ai quattro spigoli
per tenere insieme una pagnotta con formaggio,
in cerca di lavoro, di un modo per vivere,
di fortuna, di orgoglio e dignità umana!

 A volte,  non sei neanche partita ed arrivata,
come se ti fossi addormentata, caduta in letargo,
come se non avesse funzionata la tua sveglia,
come se qualcuno ti avesse sequestrata,
legata ai piedi del letto per rubare il tuo tempo!

 Si, i colleghi arrivano anche a questo ed oltre!
Forse perché l’inverno vuole allungare i suoi danni,
forse perché l’estate ha fretta di mandarci al mare,
ma eravamo abituati, a sopportare anche questo,
non è più meraviglia, passare dall’inverno all’estate!

 Tu però sei importante, è necessario che ci sia!
Hai bisogno di lavorare,  preparare i campi,
servono alimenti, frutta, fiori, colori, gioia ed amore,
di te non ci puoi privare! Di solito parti da sud e vai a nord,
quest’anno però, hai invertito il percorso!

 
Bisogna andare dove il dovere ci chiama,
fare tutto quello che è necessario fare,
contribuire alle esigenze della vita ma,
una insolita primavera in camice bianco,
non l’avevamo mai vista, la ricorderemo per tutta la vita!

Profilo Autore: Giò For  

Questo autore ha pubblicato 81 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

ING BOWLING
+3 # ING BOWLING 09-04-2020 08:34
Tra le mie preferite, grazie.
Giò For
+2 # Giò For 10-04-2020 00:01
Grazie infinite di vero cuore, gentilessimo come sempre!
Il tuo apprezzamento mi onora e mi fa gioire!
Anche tu sei nelle mie preferenze, sia come poeta, sia come persona!
Cercherò di seguirti più spesso e più attentamente!
Buon giovedì Santo a te e famiglia!
Un affettuosissimo abbraccio! :-)
Silvana Montarello*
+2 # Silvana Montarello* 12-04-2020 14:14
Una Primavera che sboccia senza poterla ammirare e forse per questo più colorata, senza smog, ma questa primavera si è rivelata una tragedia tanti troppi morti, si ricorderemo per tutta la vita, ciao Giovanni.
Giò For
+2 # Giò For 13-04-2020 11:08
Si, Silvava! Una primavera che ricorderemo per tutta vita, una primavera insolita che non avevamo mai vista prima, una primavera che ha indossato il camice bianco per curare i malati insieme agli altri angeli, i medici, gli infermieri, i volontari che si sono sbracciati e che ancora lottano per salvare il salvabile anche se, molti di loro, hanno perso la vita!
E' a loro che deve andare il nostro pensiero, la nostra ammirazione per il grande coraggio, la loro generosità ed il loro grande spirito umano!
Peccato che questa mia poesia sia stata poco capita!
Grazie, per il tuo commento e complimenti per il tuo meritato terzo posto!
Un affettuosissimo abbraccio! :-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.