Quel giorno che deciderò di fare un giro dentro il corpo umano
sarà sicuramente dentro il mio e non in quello di un estraneo.
Non poco m'incuriosisce quel che succede dentro questa pelle
e molte volte mi sbigottisce il trambusto e ogni cosa che espelle.
Quel giorno che lo farò, dovrò per forza entrare da un orifizio
tanti ne abbiamo sparsi, alcuni nascosti per pudore, altri per vizio.
E voglio entrare da un posto dove è normale e più frequente uscire
ma che qui non oso nominare per non turbare gli animi d'amici puritani
quindi mi limito ad accennare che ha un'assonanza con la parola amo
si trova in basso tra lo scroto e l'osso sacro, ma non per quello lo preghiamo.
E' da lì che voglio entrare e cominciare la mia bella passeggiata
speriamo che quel giorno fili tutto liscio e che sia giornata tranquilla e profumata.
Entrerò fischiettando come se nulla fosse, ho esperienze, ma nel settore sono inetto
spalle larghe e torcia in mano, m'incamminerò imboccando il pertugio, quello retto.
Mi coprirò per benino, mi han detto che da quelli parti tira una brutta aria
e se qualche organo si ribellasse, lo tranquillizzerò dicendo che sono lì solo per guardare,
sono lì per sfiorare il perfetto meccanismo, che fa si che io sia perfetto come un Dio
ed estasiato chiederò al più attento e comprensivo: ma questo, è tutto mio?
Avanti, senza perdere tempo entrerò nel tunnel oscuro dell'addome
voglio toccare milza, fegato, rene e mi spingerò fino a sfiorare anche il polmone.
Adesso sì che tira un'altra aria e non manca nemmeno l'iperventilazione
mi spiegano che è tutto naturale se un estraneo gira indisturbato, è fifa, è commozione.
E quando all'improvviso m'apparirà il grande Re, cuore di leone
mi fermerò per ore ad ammirare questo strano muscolo campione
che da fuori immaginavo un toro scatenato e invece è un cucciolo che pompa tanto amore
e m'incanterò come al Louvre davanti alla Gioconda, io spettatore del mio dolce motore.
Quando sarà ora di uscire, lo farò a capo chino, ma ricorderò per sempre quella passeggiata
un'avventura che cominciò per sfida, per intrigo, dal mio primo tratto d'intestino
dal quel buco troppo bistrattato.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Demetrio Amaddeo*   Sostenitore del Club Poetico dal 18-11-2020

Questo autore ha pubblicato 273 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

amilcare stunf
# amilcare stunf 15-12-2013 15:17
Estasiato, capolaworo, non entro nella critica analitica perchè mi hai letteralmente ammutolito con questo prodigio letterario in bilico tra ironia ed animalismo spinto con deroga al lirismo più nobile. Mi ha ricordato nell'idea il film dowe una comitiwa di scienziati si rimpicciolisce e sale su una specie di nawetta "spaziale" addentrandosi nei meandri del corpo umano. BRAWISSIMO. ++++++555555555 555555......... ....
amilcare stunf
# amilcare stunf 15-12-2013 15:21
Un concetto molto nobile hai introdotto..... il corpo umano è un unicum dowe ogni SINGOLO ORGANO ha walenza nell'economia generale; sicchè un infarto del cuore NOBILE ha la stessa walenza d'un cancro al retto.....sono entrambi NOBILI nell'ambito della salute e dello spirito generale....BRA WO!!!!!
pierrot*
# pierrot* 15-12-2013 17:43
All'inizio ho letto "rattoscopia" e ho dimenticato il resto. Ho pensato ad una nuova scienza nel campo della medicina legale. Poi le cose non tornavano. Non so se il testo sarebbe stato più interessante ...ciao ;-)
Paola Pittalis
# Paola Pittalis 15-12-2013 17:49
super da 5 :-) bravo
catilo
# catilo 15-12-2013 18:21
Riesci sempre a stupirmi! Stelline (a quantità industriali!) Caterina

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.