Perché non trovi più
carezze per tuo padre ,
 i canti di Natale
e i fuochi sulla neve
per la festa dell’anno
e le viole raccolte con le rose
per tappezzar la strada
verso ilo “bacio dei Cristi” ?
Perché non ricordi
i giochi dei tuoi figli,
le corse sulla spiaggia,
le soste in cima al monte
dove sembrava di toccare Dio
e l’estate sul fiume
e la bara dei nonni
portata sulle spalle
su, fino al cimitero ?
Perché non cerchi più
quei tramonti al mare,
le mimose fiorite,
le caldarroste per scaldar le mani
e le discese sulla via ghiacciata
sopra la cartella della scuola
e un vero amico,
gli occhi di tua madre,
oppure l’estasi di una notte intera
trascorsa ad osservar le stelle ?
Perché uomo tutto questo fai ?

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Giordano Borelli  

Questo autore ha pubblicato 27 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.