Odo il tuo canto
anima africana,
nel tumulto dissacrante
dell'Antica Storia.
S'erge fiero,ma straziante
quel canto ribelle
 di vite segregate,
dall'ingiustizia oppresse. 
La schiavitu' che si fa memoria,
all'albeggiar di una nuova era,
spietata ancora s'insinua.
Nelle piantagioni..
il faticoso lavoro,
ma dagli infamanti potenti
 pochi soldi
per un' indecente vita.
Popoli africani
dal Potere allontanati,
approdono
su lembi
di terra salmastra,
ove la sopravvivenza
e'in perpetuo bilico.

Anima africana canta...
canta senza tregua!

Il tuo canto impregnera' l'Universo,
le menti indifferenti infrangera' 
e ancor piu' numerosi,ovunque, nel Mondo,
angeli saremo nella buia notte disumana.

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Annamaria Latini  

Questo autore ha pubblicato 57 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Vincenzo liguori
+1 # Vincenzo liguori 01-12-2017 20:36
Profdondamente vera. Complimenti. CIAO
Ugo Mastrogiovanni
+1 # Ugo Mastrogiovanni 02-12-2017 10:52
Tanta realtà in questi emozionanti versi, vi associo la mia comprensione.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.