C'è qualcosa di magico la sera
quando i corpi s'aggrovigliano
e gli sguardi si confondono
nei riflessi di un'argentata luna.

C'è qualcosa di stratosferico
che trasforma le umide pupille
in luminose e colorate stelle
tra le colline dirupate e spoglie.

Ed io che sciolgo facilmente
i tuoi capelli, ascolto
il silenzio delle nuvole che turba
e tu che vorresti sciogliere i miei nodi
scivoli sulla mia pelle tiepida.

Si confondono le sagome tra le ombre
mentre strappiamo i chiodi dalla carne
e cerchiamo increduli e sognanti
la ragione di vivere domani.

Non c'è significato che la notte
smetta d'alitarci questo amore
mentre io ti tengo stretta
e tu non sfuggi dal mio appesantito cuore.

Tra le luci in lontananza
delle ultime lampare
ti lasci andare alla leggera brezza
e mi sproni di soffiare forte
per cancellare l'alba del dolore.

 

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Demetrio Amaddeo*   Sostenitore del Club Poetico dal 18-11-2020

Questo autore ha pubblicato 273 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Anna
+1 # Anna 08-12-2013 13:41
Sinceramente m'impressiona negativamente questo "strappiamo i chiodi dalla carne" !!!... "l'alba del dolore" ...dolore sentimentale perchè dopo una notte d'amore, la mattina dopo ci si separa??? ...Un tantino triste questa poesia... direi!!! :-?
Demetrio Amaddeo*
# Demetrio Amaddeo* 08-12-2013 13:46
Io non scrivo per "impressionare" ...scrivo quello che è vero...ovvio che quello che tu hai citato e cioè "chiodi dalla carne" e "alba del dolore" non è riferito alla notte d'amore ma al contorno...comu nque grazie del commento e che sei passata dalle parti dei miei versi...
una stella per il tuo commento dato che non hai capito la poesia...
Anna
+1 # Anna 08-12-2013 13:59
Visto che non ho capito... ho chiesto infatti!!! "Ma non una parola chiarì i miei pensieri" (L. Battisti)... però sto "strappiamo i chiodi dalla carne" è forte come espressione in una poesia d'amore!!! Ma questo è solo il mio limitato pensiero!!! GRAZIE per la stella!!! :lol:
Demetrio Amaddeo*
# Demetrio Amaddeo* 08-12-2013 14:14
è strana in una poesia d'amore? infatti sono qui per farti leggere qualcosa di "strano"...qual cosa che mai nessuno ha scritto...non faccio il copia e incolla....
e cmq, con tutto il rispetto per Battisti che poi è Mogol...ti consiglio di leggere Baudelaire...
Anna
+1 # Anna 08-12-2013 14:48
Ma devo dire per forza che è delicata sta frase per non andare contro ciò che pensi tu??? Credo proprio di no!!! Ho capito il senso, ma le parole che hai usato sono dure, secondo me...intendevo! !! Non ho detto che devi cambiarle nè che sono strane, ma forti = dure!!! Lasciamo stare i grandi autori e i poeti... qui siamo noi che scriviamo e commentiamo quello che mettiamo di nostro nei nostri componimenti!!!
Demetrio Amaddeo*
# Demetrio Amaddeo* 08-12-2013 15:22
va bene lasciamoli stare...ma un occhio ai "mostri sacri"
e meglio che lo dai altrimenti si rischia di scrivere un diario e non poesia...legger e...leggere...l eggere
Anna
+1 # Anna 08-12-2013 15:47
Leggo te... mi basta... sto a posto!!! :P :lol:
Demetrio Amaddeo*
# Demetrio Amaddeo* 08-12-2013 15:49
va bene...
Falug
+1 # Falug 08-12-2013 14:06
Che strano, quel che non è piaciuto ad Anna a me e piaciuto, perché ho interpretato che l'amore lenisce il dolore, strappando appunto via i chiodi che ci feriscono.
Bella.
amilcare stunf
# amilcare stunf 08-12-2013 15:06
Si....capisco. Ai russi in epoca comunista awewano lewato tutto: gioia sociale, soldi, indipendenza, intraprendenza. .. ma nessuno può togliere agli umani la gioia di
amilcare stunf
# amilcare stunf 08-12-2013 15:09
Sei stato da quelli parti gli anni ai tempi di Breznew? :lol: Fuori di scherzo ci sai fare ogni tuo scritto buca tranne qualcuno che è wa in buca.
Antonia Ducoli
+1 # Antonia Ducoli 11-12-2013 23:44
C'è qualcosa di magico la sera ...è il silenzio , l'assenza di luce che lascia spazio ai tuoi pensieri, la gente che finalmente torna a casa dall'inutile lavoro. Finalmente soli, soli e liberi! scusa era talmente bello il titolo della tua lirica che non ho resistito a condividere le mie emozioni con te. ciao.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.