Anche stavolta cara
arriveremo a casa
con il rosso fisso
e gli ammortizzatori scarichi.
Lo so che pensi ancora a quel vestito
ma se posso domani ti porto dai cinesi.
Pensi pure che si mangerà stasera,
mentre giochi
con un portachiavi sbiadito.
Ma lo sai cosa è rimasto in frigo:
il polpettone di Natale,
un po’ di vino in brik
e tanto, tanto ghiaccio… bianco
come l’ intonaco che cade dalle mura
e freddo come la paura di non arrivare a fine mese.
E se è rimasta della frutta
ti porterò a ballare
perché sarà la nostra luna di mele.
Questa era pessima …
ma è sempre bello vederti sorridere
mentre giochi
con il nastro isolante del telecomando
e spegni la TV
che annuncia l’ennesima vittoria della disperazione
e le menzogne del governo …
Anche stavolta cara
ti porterò di là
a far l’ amore tra i mobili
comprati al mercatino dell’usato
e la polvere del cellofan …
E se solo il cielo fa miracoli
estingueremo questo mutuo
e daremo al mondo un bimbo:
 
sono stanco
di tenere tra le mani
soltanto i volantini delle offerte.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: emanuele  

Questo autore ha pubblicato 88 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.