Sarà vero quando
le mani si intrecceranno
e troveranno il coraggio
d'esser nude e sudate,
e gli occhi si incontreranno
per accordare le linee
di sagome esauste.

Creeremo, così, un cerchio
d'inedito piacere
tra incroci e pensieri liquidi
rimanendo in un limbo
invaso di fumo.
Per un poco.
Senza tempo.

Ci troveremo accanto
coi piedi stanchi
appoggiati ai cuscini,
le stesse paure.
Come una vita che non è mai stata.
Come una morte che non esiste.
Per un poco.
Senza tempo.

Resta.


1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Federica Turchi  

Questo autore ha pubblicato 40 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Marrella Luca
# Marrella Luca 05-05-2019 11:02
Bella poesia !

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.