Sole cocente che picchia feroce
nelle campagne e nei campi di grano,
balla sul petto di una donna la croce,
alto è il suo sguardo che mira lontano:

canta una nenia con un filo di voce,
con lei una bimba, la tiene per mano
or corron leste con passo veloce,
si oscura il cielo che prima era ciano,

mentre le gocce colpiscon la fronte
tuoni e lampeggi fan battere il cuore,
il temporale arrivato dal monte

di una violenza che annienta le ore
stormi di uccelli squarcian poi l’orizzonte
in un paesaggio d’immenso stupore
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Aug94  

Questo autore ha pubblicato 42 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

poesie profonde*
# poesie profonde* 18-12-2020 21:42
Splendida, complimenti
Aug94
# Aug94 19-12-2020 07:15
Ciao "poesie profonde" ti ringrazio. ;-)
poesie profonde*
# poesie profonde* 19-12-2020 07:53
Grazie a te, Aug94
Ambra PILTI
# Ambra PILTI 22-12-2020 17:51
Bellissima questa tua lirica, garbata e viva...si legge che è un piacere.
Un caro saluto.
Aug94
# Aug94 23-12-2020 07:28
Grazie Ambra, buona giornata. :-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.