Allungano di giugno le giornate
e il sole picchia forte fino a sera
or nella quiete, magica atmosfera,
cicale e grilli fan le serenate.

L’estate il suo gran caldo, il buonumore,
mi sveglio all’alba, la sento frizzante
ma dura poco, l’afa agonizzante
mi tedia e mi scombussola le ore.

Poi cerco il bel sollazzo in riva al mare,
dove col vento schiumano le onde,
appare il tuo sorriso e mi confonde,
rimango imbambolato a contemplare.

Una brezza leggera, assai invitante
"andiamo a fare un tuffo dentro al mare"
con grazia dici che non sai nuotare,
nell’aria il tuo profumo è inebriante,

e nella notte il cielo ora è stellato,
seduto su una panca ho la tua mano,
in fondo bianca scia di un aeroplano
che illumina il tuo viso immacolato.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Aug94  

Questo autore ha pubblicato 42 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

genoveffa frau*
# genoveffa frau* 02-07-2022 09:36
Profumo di mare e d'amore,
complimenti!
Aug94
# Aug94 02-07-2022 22:58
ciao Genoveffa, grazie.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.