Il capo chino 
degli interruttori d'abat-jour

almeno di quelli
che spengo io la sera

son noci
di carezze calde, mi chiedo

nell'antologia di quale solitudine
sia finito.





1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Alberto Automa*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 24-02-2012

Questo autore ha pubblicato 1074 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

conca raffaello*
+1 # conca raffaello* 19-05-2020 16:48
Una bellissima poesia piena di significato
Libero
+1 # Libero 20-05-2020 18:01
Tra l'accendere e lo spegnere la ricerca della novità. Una lode sincera.
Alberto Automa*
# Alberto Automa* 21-05-2020 09:42
...grazie del vostro passaggio, un caro saluto a voi e a tutti gli amici del club.

AA

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.