A volte i sentieri della mente
odorano di quel talco ammuffito
che sfoca i ricordi sulla pelle
o anche d’un falò in riva al mare
che avrei voluto non spegnere mai.

Mi preme, adesso, stringer tra le mani
un tempo che mi vuol meno distratto.
Almeno fino a quando dureranno,
mi chiama ad alta voce ad annusare
profumi d’una vita da serbare.



1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Aurelio Zucchi*   Sostenitore del Club Poetico dal 04-03-2020

Questo autore ha pubblicato 425 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Aurelio Zucchi*
# Aurelio Zucchi* 01-09-2021 12:47
Anno di stesura 2020.

Mi scuso per la non attiva presenza su queste pagine. E' un periodo difficile. Grazie per le letture e per i commenti che mi regalate. Un caro saluto a tutti!
Antonietta Angela Bianco BGrZv*
# Antonietta Angela Bianco BGrZv* 01-09-2021 19:36
Mi dispiace caro Aurelio, ti auguro di trovare presto la serenità e che tutto si metta a posto.
La poesia, intrisa di un velo di malinconica nostalgia è bellissima, il tuo stile poetico è inconfondibile. Grazie per condividere con noi

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.