Le anime misteriose all’imbrunire,
raggiunsero la casa,
scalze nei piedi in un mantello bianco,
lucenti mani dalla pelle rasa,
parve nella penombra di sentire
un fremito nel fianco,

morto dalla paura quasi sbianco.

Certo son vere e sono ritornate,
e s’apre il mio sorriso,
un rosso fior di campo vien reciso,
ai primi dell’estate,
dove nelle balere fan ballate
gruppi di anziani ancora scintillanti,
ruotano in girotondo,
mentre di lato una coppia di amanti
si gode con ebbrezza il vecchio mondo.

Il fiore nel frattempo si è seccato,
è quasi primavera,
un fresco venticello, lo respiro
e un lieve capogiro
mi cinge e m’accompagna fino a sera,

con l’imbrunire incontro alla balera,

dove gli anziani mano nella mano,
forse è l’ultimo ballo,
il sole che compare, ancor lontano,
viene annunciato dal canto del gallo.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Aug94  

Questo autore ha pubblicato 42 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.