Geme il vento
tra alberi spogli, 
mentre il cielo 
versa lacrime 
bianche. 

Sotto zero 
la terra si contrae, 
nasconde palpiti 
tra germogli
precoci. 

Lontano un treno 
segnala l'uomo,
anche lui 
puntino fragile
nella tormenta.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Morgana*   Sostenitrice del Club Poetico dal 08-02-2021

Questo autore ha pubblicato 207 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Simone
# Simone 23-02-2021 17:59
Immaginifica quanto reale
bella scritta nel tuo stile un saluto Morgana
Morgana*
# Morgana* 23-02-2021 18:14
Grazie Simon, siete tutti molto bravi veramente
Manuele*
# Manuele* 01-03-2021 06:20
E' l'inverno, e' la porta stretta da cui dobbiamo necessariamente passare per guadagnarci la nuova stagione. Molto bella, grazie

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.