Teste di Giano dalle patte aperte

si riempiono la bocca di frasi latine

e il deretano con liquami di pensieri

sperando che dio non confonda le due facce.

 

All’ombra colpevole dei confessionali,

allungando mani lebbrose intarsiate d’oro,

spengono le vite degli altri

come fossero candele lasciate all’aperto.

 

Sodomiti dalle croci falliche,

peccatori resi puri col silenzio,

osano parlare di giustizia e di valori

violando l’innocenza altrui al ritmo dei sermoni.

 

Intanto, dal suo varco per l’inferno

il massone dall’abito bianco,

ricevendo tributi dallo stato vassallo,

offre al suo stesso nemico l’agnello sacrificale.

 

Sulla sua testa, un Giudizio Universale sbiadito,

piange i figli di una nuova Gomorra,

indulgenza in cambio di un’espiazione

concessa da un dio nato già morto.

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Walter  

Questo autore ha pubblicato 18 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Vera Lezzi
+1 # Vera Lezzi 21-03-2017 10:10
In tanti se la prendono con Dio che io, sai, Walter, scrivo con la maiuscola proprio perché non ha fatto di noi dei burattini appesi forzatamente al filo di una SUA volontà BUONA...ha avuto il coraggio di crearci liberi di scegliere tra bene e male...liberi e insieme un'anima sola per una utopia d'AMORE veramente straordinaria...
Che si paga.Tutti insieme. DIO e NOI. Ma per la quale un finale di BENE e AMORE, io almeno, insieme al mio Dio, fiduciosa attendo.
E anche a TE dedico la mia poesia di oggi: "La TOTALITA' della VITA!
Ciao! :-)
Walter
+1 # Walter 21-03-2017 12:44
Ognuno vive la religiosità interiore in modo diverso è strettamente personale. Il centro dei miei versi è comunque proiettato sull'ipocrisia degli uomini di fede che da punto inequivocabile di riferimento diventano invece macellai dell'anima. La libertà dell'arbitro propensa al male deve essere condannata, si indossi o meno un abito sacrale.
Grace D
+2 # Grace D 21-03-2017 14:47
Versi di denuncia veemente verso coloro che predicano bene e razzolano male, rimanendo impassibili
al loro posto come nulla fosse. Coloro che dovrebbero essere d'esempio ed etica di vita,
sono i primi a calpestarne i sacri principi. Bravo, un saluto!
Silvana Montarello*
+1 # Silvana Montarello* 25-03-2017 16:15
Forte denuncia che mi trova quasi totalmente in sintonia con te, bravo, ciao.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.