Mi alzo presto al mattino,
alla clemente vado al mercatino,
da lontano vedo già le bancarelle,
tutte in fila come bianche pecorelle.

C'è roba di ogni tipo per tutti i gusti,
i prezzi alla fine son più che giusti,
suppellettili di ogni tipo e dimensione,
appartenuti chissà a quali persone.

Tutto mi colpisce nella sua piccolezza,
mettendomi di fatto un po' di tristezza,
cose che erano in qualche abitazione,
dove ora forse regna la desolazione.

Oggetti che raccontano una storia,
di cui magari non c'è più memoria,
ma tra tutti mi colpisce una cornice,
sembra esserci la foto di un'attrice.

Mi avvicino con in tasca il mio conio,
è una donna il giorno del suo matrimonio,
lei sorridente nel giorno più importante,
ora tra cianfrusaglie di nomade mercante.

Una donna che non avea nessuno affetto?
neanche da mettere la foto in un cassetto?
Non provo a far neanche un'offerta,
di mestezza la mia anima è coperta.

Tornando però mi si accende una lampadina,
non è che era una donzella un po' birichina?
Della cornice magari se n'è liberato il marito,
quando ha scoperto che lei l'ha tradito.

Voglio pensare che sia proprio così,
lei con un nuovo amore viver bei dì,
piuttosto che dimenticata come un accendino,
mentre il suo sorriso illumina un mercatino.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Stornello Meneghino  

Questo autore ha pubblicato 216 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.