Tronchi a preludio
argine mediano
sponde di luci
effondono l'oblio
l'afa mi assale
il mio tavolo è vuoto
il gruppo è a bordo
e aggira il ricatto
arte in città:
io tratto antica
merce d'Oriente
e il monaco
è il mio clan
resterai per me?
rivalità
seducimi nel segno
mento a un disagio
quasi inespresso

gora d'estate
lodati al responso

è tardi
e sono solo
nell'area del recinto.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Catilina  

Questo autore ha pubblicato 13 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Simone
+1 # Simone 18-08-2022 21:20
Credo che ci sia chi scrive per amore della poesia .
E darsi per ciò che sente e vive
Con affetto e stima
affascinante e bella
poesie profonde*
+1 # poesie profonde* 19-08-2022 08:02
Respirare male, poi, nella solitudine, almeno è ciò che colgo, da questo testo molto intenso
Catilina
# Catilina 19-08-2022 12:39
Caro Simone, ti ringrazio come sempre con tutto il mio cuore. Sempre tuo...
Catilina
# Catilina 19-08-2022 12:42
Grazie, pp, cogli con acume e sensibilità. Un caro saluto...

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.