Il vento non ha più casa e urla dolore e sangue,
Il sole non ha più cielo e piove da nuvole dense,
ciechi sono gli occhi e sorde le orecchie,
a lacrime e pianti.
Bambini corrono verso un immediato NIENTE,
svaniti, stracciati, finiti in questo fumo denso,
acre di morte e sangue ormai rappreso.
Volo privo di vita verso una fine senza senso.
La terra non ha riposo
contorce il ventre e grida
inutili parole che affogano
in questo mare di sangue e fango.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Marina Lolli  

Questo autore ha pubblicato 106 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

NEW HOPE
+1 # NEW HOPE 23-03-2017 18:16
rabbiosa e carica ma sono modalita di scrittura
sicuramente usi bene la penna .. sarebbe interesante sapere chi leggi e non dire come il 106 % delle persone Silvia Plath

(f)
Marina Lolli
+1 # Marina Lolli 23-03-2017 19:20
Modalità di scrittura? Cioè una specie di codice ,una regola per cui si usano parole magari sempre le stesse basta che siano ad effetto?
Vedi io non scrivo molto ,perchè non amo mettermili a tavolino come fosse un compito, amo certo la scrittura ,purtroppo (e scusa la mia ignoranza ) non conosco Silvia Plath(mi documento immediatamente , chissà che io abbia perso una parte importante della letteratura).
La rabbia che trovi nella poesia è dovuta solo a cio che accadeva e accade in Siria ,alle immagini che passavano in quel momento (il bambino salvato dal bombardamento e del quale la foto ha fatto il giro del mondo sul web ,lui sporco seduto sul sedile dell'aereo che lo portava in salvo ).Ma se il 106% delle persone leggono quella scrittrice ,e io no a che percentuale appartengo?Scus a sai ma se scrivere mi riesce ,la matematica no ,mannaggia.
Comunque spero ti sia gradito cio che scrivo , e anche il mio saluto ;-) :lol:
Marina Lolli
+1 # Marina Lolli 23-03-2017 19:22
ahh mi sto documentando sulla Plath, è che io fin ora ho letto altro..ma un buon poeta lo si conosce sempre molto volentieri :P
nabrunindu
+1 # nabrunindu 23-03-2017 18:54
stupenda!!
Marina Lolli
+1 # Marina Lolli 23-03-2017 19:23
Ti ringrazio sei molto gentile :roll:
Ugo Mastrogiovanni
+1 # Ugo Mastrogiovanni 24-03-2017 12:46
Disagio e sofferenza bene interiorizzati ed espressi in versi molto gradevoli.
Marina Lolli
+1 # Marina Lolli 24-03-2017 18:29
Grazie per aver letto la poesia e per il suo commento
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 25-03-2017 19:32
Uno scritto da brividi, dovrebbe far riflettere...e non altro...Marina sei davvero molto brava complimenti, ciao.
Gino Ragusa Di Romano
# Gino Ragusa Di Romano 28-05-2017 15:44
I tuoi versi, che apprezzo e condivido, non fanno fatica ad irrorare le fertili menti. Ad maiora, poetessa.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.