Respiro rosso sopprime me
Metri di detriti tisici
Ci strozzano
Nodi alla gola come navi
Viscere respirano nocche
Chetoniche, chetaminiche
Che mi spaccano le costole
Lentamente
Tenendo il mio fiato tossico
Come sempre

Presto 'sto polmone nero romperò
Con la Roca voce
Cercando d'urlare
Restando a sparare
Detriti di sangue
Guercio dalla testa
Ai piedi
Divorati all'osso
Solcato dalle lame metalliche
Che il mondo ha donato
Ai figli degli uomini di oggi
Al tramonto di un giorno passato
A dare solo cenere e sangue
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ealain  

Questo autore ha pubblicato 41 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

genoveffa frau*
+1 # genoveffa frau* 23-01-2022 10:46
Il prezzo del progresso vuole in cambio la salute e la vita dell'uomo come baratto per nuovi guadagni!
Un saluto Genè!
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 24-01-2022 08:01
Colpisce specialmente con quello che stiamo vivendo, bravo.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.