Sempre dal vecchio scalcinato cassetto di una gioventù deludente ma ora rimpianta.


Intanto il tempo passa,
si fa sempre più bassa
la già corta candela
in cui il cuor si cela.

La vita mi si scassa,
ciò che rimane passa,
e quel che si rivela
il pianto mio lo cela.

Il sole appena uscito,
o solo ora sentito,
non basta per scaldarmi.

Io nel tuo blu m'acchito,
mi sento ormai finito,
non so dove aggrapparmi.


Anni '90
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: ioffa  

Questo autore ha pubblicato 125 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Bowil da Wilobi
+1 # Bowil da Wilobi 21-10-2023 13:03
La fortuna
nel poter continuare
a contar gli istanti
è riuscire
ad assaporare il tempo.
Un salvagente d‘auguri e un saluto.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.