Tu parli, parli sempre
ed io così distratto
ti pongo una domanda
con fare imbambolato.
"Ma allora non capisci,
sei proprio rimbambito
or ora te l’ho detto
sei sordo, ma hai sentito?"
Mi sa non t’ho ascoltata
immerso nei pensieri,
volavo in altri mondi
di magici sentieri
sentieri di poesia,
cercavo le parole
create dalla mente
che fugge dove vuole,
e tu con sguardo torvo
ed aria indispettita,
La smetti di sognare
la rima preferita."
Allor ti chiedo scusa,
mi voglio concentrare
ripongo una domanda,
non mi potrai fregare.
Ma or tu lanci strali,
fai fiamme scintillanti
con urla vorticose
che senton tutti quanti.
Nel mio magico mondo
sovente son distratto,
tu parli, parli sempre
ma nulla mi è arrivato.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Aug94  

Questo autore ha pubblicato 16 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.