Posso raccontarti la storia mia, quella di un bambino Calabrese che per decisione dei genitori

ha lasciato la sua terra, i piccoli amici ed il cuore.Posso raccontarti come piangeva la mia maestra

delle elementari il giorno che ho detto di andarmene al nord e di come piangeva mia madre con

mio fratello maggiore perché non volevano lasciare la Calabria. Ricordo quel treno come fischiava

e quelle montagne così grandi che solo in televisione avevo visto.

Posso raccontarti di un bambino che per forza di cose è diventato grande sopportando le prime umiliazioni

dai nuovi compagni di classe o da tanta gente che lo chiamava terrone, un fanciullo che giocava coi soldatini di piombo e tirava calci ad un pallone

nel viale non ancora asfaltato, un piccolo bambino timido che aveva paura di parlare perché gli dicevano che era solo un bambino.

Si! Un bambino che piangeva tutte le notti senza farsi sentire e pregava il Signore…Un bambino solamente un bambino ma grande dentro… Posso

raccontarti la mia storia se ti va, la storia di un piccolo Calabrese arrivato al nord negli anni settanta, la gente ci guardava male convinta che

rubavamo a loro qualcosa ma per fortuna non tutti erano così c’era pure chi aveva un cuore e ragionava… 

Una storia mia e come tanti altri bambini trasferiti al nord perché la loro terra non dava pane ed arrivati in un mondo totalmente diverso.

Un freddo cane faceva quei giorni di dicembre, c'era la neve ed io non l'avevo mai vista, avevamo solo una stufa e la stanza era così fredda,

ci mettemmo tutti in un letto io i miei tre fratelli mio padre e mia madre. Eravamo al nord però ervamo tutti insieme, uniti, una famiglia....

Profilo Autore: conca raffaello*   Sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2019

Questo autore ha pubblicato 650 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.