Maschere e carri
si beve si balla
urla felici la gente è allegra.
Un bimbo piange
vestito da zorro
quella bambina un pò cattivella
dice di esser la fata Turchina
gli ha dato una spinta
buttandolo a terra,
orsù bambino è carnevale
dice qualcuno dietro la folla
 oramai si sa
ogni scherzo vale:
guarda noi grandi
che dobbiam sopportare
c'è gente in maschera
che ci fa tribulare
dandoci spinte
che fanno assai male,
ci han tolto tutto
pure la vita
non ci rimane che il carnevale
questa maschera infinita......

 

Profilo Autore: conca raffaello*   Sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2019

Questo autore ha pubblicato 650 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.