Le note sono
tappeto di attimi invisibili
- dita forse

le dita rincorrono gli uccelli
il tubare di altezze riempie la stanza
si annida indefinito

quante corde...escono dall’aria
come la voce di un narrato
fiume delle luci
morbido, vacillante

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Rita Stanzione*   Sostenitrice del Club Poetico dal 18-07-2015

Questo autore ha pubblicato 718 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Rocco Michele LETTINI
+1 # Rocco Michele LETTINI 04-11-2015 09:01
Mirabile decanto... Maestria indefinita... la tua Rita! Serena giornata.
nabrunindu
+1 # nabrunindu 04-11-2015 22:16
straordinaria. molto bella e dolce.. :-)
Rita Stanzione*
+1 # Rita Stanzione* 05-11-2015 16:04
Grazie tantissimo a voi :-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.