E ti immagino
nella tua quotidianità
emozionandomi
al sol pensarti
appena sveglio
col tuo caffè.
Miri il giorno
ti mostra
nuovi progetti,
nuovi obiettivi.

Delineo
con la mente
i tuoi passi
in una vita
sorretta da musica e poesia
pensieri e parole
che come aghi
mi trafiggono
anima e cuore.

Rivivo la tua pelle
e un brivido
mi percorre
la schiena.

Nutrimento per me
ogni tuo sorriso
che per quanto raggiante
e altresì addolorante
per la sua assenza
al mio guardo.

Culla il suono
della tua voce
l’anima mia scossa
da ricordi rimbombanti.

Turbata dal risuono
delle tue parole
che davano vita
ai miei silenzi.

Scossa dal mare
dei tuoi occhi
che davano voce
ai miei pensieri.


Ma
il solo immaginarti
ancora qui
davanti a me,
il sol sentirti
dentro me,
mi lascia basita.

Tu
il solo capace
di darmi
nel medesimo istante
vita e morte.

Tu mia roccaforte
tu mia strana sorte.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.