Sei sabbia che mi cade tra le mani,
l'incertezza del mio domani,
sei parole sotto un sole spento,
dubbio e tradimento,
trasmetti ansia e paura
sei la più sbagliata avventura,
l'errore di cui mi pento
sei il più triste sentimento,
insensibile e impertinente
vali poco o niente,
accendo la ragione,
spengo ogni emozione,
sul muro del passato il tuo nome ho inciso
sei la mia rinascita dopo che mi hai ucciso.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: GENNY CAIAZZO  

Questo autore ha pubblicato 80 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Ambra PILTI*
# Ambra PILTI* 22-12-2020 17:54
Un salto al di là del muro della paura, quella che devasta e frena...così mi arriva questa tua lirica che è bellissima.
Un caro saluto
GENNY CAIAZZO
# GENNY CAIAZZO 22-12-2020 19:14
Grazie un abbraccio.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.