Centro commerciale suona l’allarme

Corrono tutti spaventati,

nei bagni trovano una bambina

che piange con i capelli tagliati,

rimane dentro quella zingara

e la rabbia diventa quasi pazzia,

fu pestata a sangue prima

dalla gente e poi dalla polizia,

molta gente era presente

e quella donna l’hanno vista,

stava per rubare quella bambina

da quel giorno per la razza

 nomade sono razzista,

lo so che non tutti così

cattivi e squallidi sono,

ma per chi fa del male ai bambini

davvero non c’è perdono.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: GENNY CAIAZZO  

Questo autore ha pubblicato 80 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Alberto Berrone
# Alberto Berrone 18-01-2021 22:58
Hai ragione, per chi maltratta i bambini non c'è perdono. Neanche Dio perdona.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.