C'è chi entra e c'è chi esce,
chi cammina bene, chi non ci riesce,
una gentile signorina è posta all'ingresso,
con numerino di avvicinarla ti da permesso.

Nome e cognome viene chiesto,
la domanda è facile e si risponde presto,
una verifica dell'appuntamento a terminale,
e ci si accomoda dove si trova uno schienale.

Sui muri pubblicità di prevenzione,
per farle tutte servirebbe un'intera pensione,
cognomi mai uditi riecheggiano nell'aria,
tutti girano con una tessera sanitaria.

Ognuno entra dove spetta,
un camice bianco attende per elaborar ricetta,
negli occhi un pò di apprensione,
che si mescola a velata preoccupazione.

Da giorni come questo a volte dipende il proprio destino,
un medico ti potrebbe indicare un diverso cammino,
guardando cos'hai in mano una cosa appare evidente,
siamo solo un numero tra un'infinità di gente.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Stornello Meneghino  

Questo autore ha pubblicato 240 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.