Sveglia presto questo mattino,
alle cinque già indossi il tuo giubbino,
all'alba sei già pronto per uscire,
vai a salutar chi riman a dormire.

Lo spettacolo lascia a bocca aperta,
vien voglia di rimettersi sotto la coperta,
la lor testa posa candida sul cuscino,
accarezzi pian piano il lor roseo visino.

È un'emozione che vale la giornata,
la sveglia presto è già ben ripagata,
da lontano s'ode: ' ci vediamo stasera',
preghi Dio che questa cosa sia vera.

Poi giri la chiave nel chiavistello,
stai per lasciar il tuo sobrio castello,
non c'è oro e nè argento in fondo,
ma dentro tutta la ricchezza del mondo.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Stornello Meneghino  

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Marina Lolli
# Marina Lolli 07-05-2022 07:41
Nei tuoi sempre allegri Versi trovò spesso tenerezza come tra queste belle righe, bravissimo.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.