Il cielo notturno ci avvicina
dall’anima sono parole
sgorgano dal vento pacifico
sono nomi custodi
uno per ogni fronda
che muove il sorriso

ricordo quella tristezza minuscola
che donavi, di argento
sciolto sulle dita del cielo
chiarore

ti sento vivo
richiamo‐speranza
tingere l’urlo di poesia universale
poi chinare la voce
fino alla terra
seminare lo slancio del cuore
dove nascono gli abissi.











1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Rita Stanzione*   Sostenitrice del Club Poetico dal 18-07-2015

Questo autore ha pubblicato 765 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Simone*
# Simone* 27-10-2023 19:38
davvero molto bella Rita e sempre un arricchimento per me leggerti .
Espressiva spontanea e ricercata
poeticamente eccelle in ogni tuo verso .
Un saluto Rita

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.