Correva senza conoscere, il giovane stambecco, lungo il dirupo che lo vide nascere
pensandolo amico di gioco. Scivolò, tentando di frenare la sua fine, sbattendo contro un ramo.
Quel ramo, era la zampa della madre che non vide iniziando a giocare
e fermo a penzoloni, buttò gli occhi di gratitudine a chi gli aveva concesso di vivere una seconda volta.
Il suo poco pelo, sembrava una buccia.
Leccandosi le ferite, si avvicino' alla madre, per accompagnarla e colmarla, ancora di gratitudine.
La madre ancora una volta, lo spinse nel continuare a giocare, perchè così doveva essere.
Perchè così sentiva.
Il piccolo gioca, impara, cresce.
La madre, insegna, sorveglia, indirizza, aiuta.
Finchè dovrà oltrepassare la salita, abbandonare il tempo, per correre su bianchi prati, felice di aver lasciato a qualcuno
la vita e il sapere.
Il giovane stambecco ormai cresciuto, parsimonioso del suo tesoro, non scivola, non gioca, ma torna in quei luoghi
dove tutto gli è servito, per arrivare fin lì.
Guardando la neve e ritornando sui suoi passi, ripercorre la sua vita, dal volto di sua madre. 
Profilo Autore: Valerio Foglia*   Sostenitore del Club Poetico dal 15-06-2014

Questo autore ha pubblicato 280 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Giò*
+1 # Giò* 23-11-2015 13:19
Un racconto breve molto introspettivo, o che perlomeno dà spunti di riflessione.
Metafore molto apprezzate! Ciao...
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 23-11-2015 16:54
Un racconto breve ed intenso, forse una metafora come dice Giò, ma molto molto bello.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.