Bruno il caprone
rincorre il panzone
lo vuole incornare
per farlo sgonfiare.
Mentre il gallo ribelle
lo becca alle spalle,
il panzone che urla
ve la faccio pagare,
a braghe calate
scappa via dal recinto.
Stasera caprone
finirai nel pancione
e tu brutto gallo
il collo ti taglio.
Corre ed inciampa
cade in mezzo alle ortiche,
il sedere scoperto
gli fa un brutto effetto.
Ahia che male
mi vien da grattare
là vicino c’è l’acqua
mi vado a buttare.
Corre e si gratta,
come brucia il sedere!
Che giornata ragazzi
prima bruno poi il gallo
ed infine le ortiche
a infiammargli il di dietro.
Filastrocca dell’orto
dell’amico panzone
con Bruno il caprone
che fa da padrone,
il gallo è un marpione
tutto il giorno a beccare
la più bella gallina
se la porta in cascina.
Mentre scende la sera
c’è un caprone che spera,
un gallo che sogna
il bel canto dell’alba.
Il panzone ormai dorme
tranquillo e beato,
domani avrà tutto dimenticato…


 

Profilo Autore: conca raffaello*   Sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2019

Questo autore ha pubblicato 656 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.