'N’atu juorno è fornuto
‘a luna ‘n cielo già è spuntata
io comme ogne sera
puntualmente sto ccà
a te prià Madonnella mia
uocchie nzerrate e core apierto
pe te cunsignà l’unico desiderio mije.

E me nun me ne mporta
ma iss…
iss adda sta buon…
sempe!

Ll’ uocchie suoje e brillante
nun s’anna mai stutà,
e suonne chine e luce
mai rint ‘o scuro.

E si ‘a notte s’avvicina
cu ‘a pucundria
tu puortela luntano
lasse l’anema soja senza paura.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 181 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.