noi due, siamo saliti come ladri
sopra i tetti di un amore e non contenti
ci siamo arrampicati, nei buchi del buio
per affondar le retine nel candore delle stelle
e toccar con mano la pancia della luna
abbiam rincorso meteore e fatto ombre
sul mare, dando le spalle alla terra

poi consapevoli di esser andati oltre
siamo inciampati in nuvole
... caduti in imbuti di vento
e trascinati dal folle turbamento
all'inverso abbiamo di nuovo visto stelle
però cadenti e allungato mani verso tetti
per attutire l'impatto e di soprassalto
ci siamo svegliati testa e testa sdraiati
su di un prato e fra di noi c'era un fiore

lo abbiamo raccolto...

noi tre, siamo saliti come ladri
sopra tetti di un amore e non contenti...

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: tempo di poesia  

Questo autore ha pubblicato 193 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

amilcare stunf
+1 # amilcare stunf 13-04-2014 14:13
e' ottima e ben scritta......fo rse hai esagerato con gli effetti speciali sostantivo-geni tivo di sostantivo che fanno effetto ma sostanza poca.
littleangie
+1 # littleangie 13-04-2014 15:23
Molto bella delicatissimo il passaggio della nascita del fiore :roll:
nabrunindu
# nabrunindu 14-04-2014 17:43
bellissima!le stelle con quel fiore ci stanno benissimo.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.