Febbraio si desta dal suo torpore 
questo diluvio bagna
le tue guance rosse addormentate
bagnerà il tuo corpo 
il tuo animo assopito
Scende incessante lo scrosciare
violento di questo pianto 
che sa di liberazione 
Travolge ogni cosa   
uniti in questa liturgia di pensieri 
24 ore da ieri 
ieri sembrava non dover mai finire 
Si manifesta la dolce violenza
di questi cieli 
e il mio cuore si nutre di empatia 
Non svanire così
con il ritorno del Sole 
il tuo freddo ora 
diventi il mio calore
Fin negli abissi siamo scesi 
nel cercare un pò di luce 
con la voglia di squarciare
questi silenzi di paura !
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Simone  

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Sir Morris*
+1 # Sir Morris* 27-02-2016 13:55
Stupendo cercare .. dopo la tempesta.. un po' di quiete nel cuore. Bravissimo, Simone.
Arcangelo Galante
+1 # Arcangelo Galante 27-02-2016 15:03
Ore che segnano il sorpasso di momenti peculiari talmente significativi, da far temere un ritorno alla bufera vissuta. Un seguito di tranquillità dell'anima innamorata, desiderosa di fermare quell'attimo che ha donato certezza al cuore, divenuto empatico nel percepire ogni tipo di sentimento che è stato messo in gioco ed a dura prova. Viscerali emozioni, ben descritte poeticamente!
Hera
+1 # Hera 27-02-2016 19:10
bellissima Simone..... bravo!!! un caro saluto......... ...........HERA
Vera Lezzi
+2 # Vera Lezzi 28-02-2016 18:15
La mia impressione immediata, Simone?...Di una sofferenza che sa però anche essere gestita con forza e dolcezza insieme: due meravigliosi Compagni SEMPRE dei momenti di dolore, per tutti Noi. Mi hai coinvolta profondamente.
Simone
+2 # Simone 28-02-2016 21:26
Vera credo che certi momenti siano importanti e non e solo sofferenza ma questa parte che sembra essere presente
Silvana Montarello*
+1 # Silvana Montarello* 24-04-2016 21:03
24 ore di angoscia...di paura, quel pianto che sembrava non dover mai finire... adesso si sono asciugati le lacrime ed è tornato il sereno, grazie per questa bellissima emozione grazie.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.