La mia anima
così può perdersi,
rischio d’impazzire
se mi manca l’aria,
 non c’è più ragione
di riuscire a vivere
con il cuore che,
smette di combattere.
Ma ho ricominciato a scrivere
chilometri di fogli,
ed ho pure urlato
non è stato inutile.
L’ anima mia così sensibile
è riuscita a sopravvivere
da tempeste gelide.
Torno a respirare
e mi piace l’aria.
Ora c’è ragione
per riuscire a vivere…
.
 

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: RAFFAELLO CONCA*   Sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2019

Questo autore ha pubblicato 674 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

catilo
# catilo 11-02-2014 07:49
Anche senza rime, sei riuscito a dare alla tua poesia una raffinata musicalità e leggerezza nonostante l'argomento sia ben impegnativo! Bravo, Raffaello! 5* :roll:
amilcare stunf
# amilcare stunf 11-02-2014 11:56
Un po' tautologica.... ...
nabrunindu
# nabrunindu 12-02-2014 17:54
si, si, si., è veramente bella! stelle di più.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.