Qui
il Tempo riposa
E’ sdraiato
sui campi odorosi
alle soglie dell’estate che stenta
nelle spinte del vento
- ondeggiando -

I tigli, le rose, la follia dei rondoni
che sfrecciano abili
tra il cielo e le pietre
di tufo corroso

Le nuvole e il sole
e poi le saette improvvise
colorano l’aria
che sa di bagnato

E sole di nuovo
e Tempo, e riposo
che s’affaccia sull’indaco
e sull’ultimo grumo di grigi
nell'ennesima eco di tuono

Mira, lo sguardo, al grandangolo
restando estasiato

- non è poco questo miracolo -

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: sasha  

Questo autore ha pubblicato 175 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Morgana
+2 # Morgana 24-06-2020 06:12
Sempre bravo, con la natura che ci circonda e che pochi sanno veramente apprezzare...
Simone
+2 # Simone 24-06-2020 08:36
sa di respiri in lontananza ..benevoli
secondo me ...ciao Sasha
sasha
+1 # sasha 24-06-2020 15:32
grazie ragazzi... avete ragione!
Ibla
+2 # Ibla 26-06-2020 17:48
La voglio commentare anche qui perché mi piace tantissimo!
Hai una capacità descrittiva davvero eccellente.
Un caro saluto da Ibka.
sasha
+1 # sasha 28-06-2020 14:38
Grazie, Atina! ero all'aria aperta e mi sono ispirato :)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.