Il cadere

della polvere

sul davanzale

morta

raccogli cenere
pozzanghera
    sigaretta spezzata 
    scheggia 
    vento
    frastorno

spiaggia
rosa stanca
tintinnio di labbra 
stelle cadute

buco
steppa

Gola fredda
circolo

Fine, no
Corda
Sì e no
Prova
Mani 
Occhi chiusi

Pozzanghera di smog
È la tua pelle 



1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: ilaria  

Questo autore ha pubblicato 1 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Manuele*
# Manuele* 10-01-2021 20:00
E' interessante come tecnica di stesura essendo la tua una introspezione, perchè ricorda la classica associazione di idee in sequenza di cui tu solo puoi avere la chiave che collega i vari passaggi (come ad esempio sigaretta spezzata -> scheggia -> vento -> frastorno). E' un "gioco" che può anche essere utile, ti porta a entrare in contatto con te stessa. A volte ho usato questo sistema per creare qualche verso, però ho utilizzato le associazioni solo come ossatura di versi completi che via via prendevano forma. Può anche essere divertente perchè il risultato è spesso imprevisto e imprevedibile e i versi e il senso stesso della poesia prende forma alla fine senza avere una iniziale meta predeterminata. Grazie

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.