A tanti può sembrare assurdo sapere
che io una sera t’abbia ringraziato Pandemia
vedendoti, rendendoti da grave sciagura
a mia buona ventura, mia opportunità.
Mi hai tolto tanto per un bel po’ di tempo,
eppure sei stata un’arma in più per liberarmi da chi
mi aveva ferita per anni con vigliaccheria e fandonie,
finti giuramenti e reali tradimenti.
Cicatrici ancora porto con me e oggi quell’incubo persiste
nel voler tornare bussa e ribussa alla porta del mio cuore
per poter giungere nel ventre della mia anima,
antro di cui non ha mai posseduto la chiave ma
solo fortuna nell’essere entrato sulla soglia
con un carico di sbagli, errori, bugie e dolori
troppe volte a me nascosto.
Ma il vero custode è giunto poi senza alcun invito,
all’improvviso, in pieno caos virale…
angelo biondo col cielo negli occhi
s’è fatto breccia senza indugi
senza ostacoli s’è fatto freccia
m’ha trafitto dolcemente per poi
abitarmi irrazionalmente, passionalmente...
Inarrestabile emozione senza chiave s’è fatto ospite,
padrone dei miei segreti istinti, impulsi primordiali
mai esibiti prima di allora.
Senza difficoltà alcuna in mia acuta meraviglia
s’è mostrato abile ascoltatore dei miei silenzi,
incredibile lettore dei miei sguardi…
nel mare azzurro dei suoi occhi ho riversato
ogni verità e ogni nudità prive di pudore,
priva di freni la mia alla sua di anima
ogni mio gesto le raccontava ogni cosa di me,
senza mai temere di essere fraintesa
mi mostravo priva di protezione perché
egli stesso era il mio scudo.
Uno sguardo, un sorriso, un tocco ai miei capelli
e la mia essenzialità gli si rivelava nella sua totalità.
Parole erano superflue per due anime, le nostre,
che da tanto si cercavano, da troppo si aspettavano
e finalmente s’erano trovate completandosi.
Toccate tra le voci assordanti di un mondo verso il declino,
si sono legate nel sopraggiungere di una nuova alba
verso un mondo nuovo privo della maledetta pandemia
che pur solo per una sera, per quanto assurdo possa essere,
ha avuto la mia gratitudine.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.