Prima di sera
con un filo di luce
il bosco dovrai attraversare.
Stringi le spalle
il freddo,la notte,
ti fanno paura.
Vorresti correre
più forte del vento
le gambe tremano
il cuore batte...
Perché non hai detto
lasciando gli amici,
portatemi a casa
ho paura del buio.
Ora sei sola
non riesci ad urlare
un'ombra t'avvolge
ti strappa la vita.
Prima del giorno
con l'alba che aspetta,
una giovane donna
distesa nell'erba
le mani stringe
sembra voglia pregare....


 

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: RAFFAELLO CONCA*   Sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2019

Questo autore ha pubblicato 674 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Franco
# Franco 26-08-2012 07:21
Interessante... . Fr.
Nadezhda/Speranza
# Nadezhda/Speranza 26-08-2012 14:22
Sembra un quadro dipinto, belle immagini. Un episodio descritto che io ho sentito molto...una domanda , si tratta di una cosa vissuta davvero ? Mi è sembrato di rivivere una cosa realmente accaduta della cronaca italiana.
Rita Stanzione*
# Rita Stanzione* 27-08-2012 18:57
molto suggestiva

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.