C'è che ogni volta
ti trovo lì,
ogni volta che torno
sei lì ad aspettarmi...

Mi piacerebbe sedermi sul muretto,
quello di fronte al nostro campetto,
e parlare ancora di noi,
chiederti come è  di là,
chiederti se hai seguito
la mia vita...

C'è che ogni volta che torno
ci rivedo
quando non sapevamo
cosa fosse il futuro,
la nostra vita,
gli amori,
le lacrime,
gli altri amici,
le parole...

C'è che ogni volta
mi piacerebbe ritrovarti,
un solo abbraccio
lungo,
forte...

Davanti al nostro campetto
a parlarci di noi,
tu che mi chiedi della vita
e io che ti chiedo solo
come è di là...

16/2/21 h 17.19
In macchina a Loreto.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: carlo zanutto  

Questo autore ha pubblicato 26 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Ardoval
# Ardoval 20-02-2021 08:58
Argomento triste ma "vitale" per l'amico Alessandro che è presente non solo nei ricordi del passato, ma rivive nel presente. Non è forse questa l'immortalità?

Ti auguro una bella e serena giornata
carlo zanutto
# carlo zanutto 20-02-2021 19:45
Grazie, apprezzo.
Michelina*
# Michelina* 20-02-2021 09:28
Molto toccante ma è importante non dimenticare le persone alle quali abbiamo voluto bene, un caro saluto.
carlo zanutto
# carlo zanutto 20-02-2021 19:45
A te, grazie.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.