Dentro ed intorno
lento s'assopisce
l'ammasso di nervi
muscoli come pasta fresca
labbra a cadere
di crema ancora calda
quel colore delle cupe
rose di rose
rosse di fragole
il respiro incombente
si prende tutto l'aroma
umido di funghi
pesante di fanghi
stille d'acqua
poggiate sulle ciglia
intirizzite come panni stesi
non ancora svegli dalla notte

Alba nebbiosa
un corpo solare fa dei suoi aloni
lo spuntar a sorpresa

rende il suo trasparente bianco
una coperta ancora da tirare
sonnecchiare qualche istante
prima di partire

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Valerio Foglia*   Sostenitore del Club Poetico dal 15-06-2014

Questo autore ha pubblicato 276 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 11-03-2018 21:58
Respiri, odori, poesia molto bella che fa vivere ed immaginare quello che si legge, complimenti ciao Valerio.
Valerio Foglia*
+1 # Valerio Foglia* 13-03-2018 19:51
Ciao Silvana. Grazie. Queste tue parole, mi sono care.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.